Nati per leggere

La Biblioteca Comunale “F. Cini” di Osimo aderisce al Programma nazionale Nati per Leggere per la promozione della lettura nelle famiglie con bambini in età prescolare.

L’obiettivo è quello di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, perché leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta.

La voce di un genitore che legge crea un legame solido e sicuro con il bambino che ascolta. Attraverso le parole dei libri la relazione si intensifica, essi entrano in contatto e in sintonia grazie al filo invisibile delle storie e alla magia della voce. È questo il cuore di Nati per Leggere, fornire ai genitori gli strumenti per consolidare un legame indissolubile con il proprio bambino.

Leggiamo, leggiamo insieme, leggiamo “a bassa voce”.

 

Il programma nasce in Italia il 6 novembre 1999, sull’onda di esperienze simili negli Stati Uniti e in Europa, su iniziativa dell’Associazione Culturale Pediatri, dell’Associazione Italiana Biblioteche e del Centro per la Salute del bambino Onlus.

Protagonisti principali del progetto sono quindi:

  • il pediatra: attraverso le visite programmate, i bilanci di salute, verifica le tappe dello sviluppo del bambino, valuta la crescita, lo sviluppo psicomotorio ed il raggiungimento delle tappe cognitive e sensoriali adeguate ad ogni età. Fornisce ai genitori linee guida, consigli… È in questo contesto che può spiegare ai genitori i benefici della lettura e suggerire loro, già a partire dai primi mesi di vita del bambino, di introdurre i libri e l’ascolto di rime, filastrocche e musica tra le attività da condividere con il bambino;
  • la biblioteca: ponendosi come centro informativo locale, rende disponibile ai suoi utenti ogni genere di conoscenza e di informazione, garantendo l’accesso dei bambini al di sotto di tre anni, gratuito e senza ostacoli; offre una dotazione libraria aggiornata e promuove l’alfabetizzazione precoce ed emergente attraverso la lettura e le letture condivise in famiglia cominciando fin dal primo anno di vita;
  • il volontario: da vero e proprio ambasciatore e collaboratore NpL sensibilizza i genitori alla pratica della lettura in famiglia attraverso la dimostrazione di letture di storie a bassa voce, privilegiando la lettura di relazione semplice e riproducibile, capace di stimolare le capacità relazionali, emotive e cognitive dei bambini. Ama i libri e conosce il territorio in cui opera e contribuisce ad apportarvi valore, facilita i contatti e sostiene gli operatori NpL.

 


La Biblioteca di Osimo, con la collaborazione e il sostegno del Comune e della A.S.S.O, tra novembre e dicembre 2018, ha organizzato il primo corso per lettori volontari Nati per Leggere, riscuotendo un grande successo.

I due incontri, tenuti da professionisti qualificati come, Elena Carrano, neuro psicomotricista dell’Età Evolutiva, scrittrice, attrice e regista teatrale, coordinatrice del programma NpL nella provincia di Macerata, e Gabriele Garbuglia, uno dei primi pediatri della provincia di Ancona che abbia aderito al programma e che, seguito da altri, lo promuove sul territorio, hanno avuto lo scopo di formare Volontari NpL disposti ad operare nei luoghi frequentati dai bambini e dai loro genitori: ambulatori pediatrici, consultori, nidi di infanzia, biblioteche ecc…

Da allora il programma è definitivamente decollato con una serie di iniziative ed interventi nei vari contesti locali.

 


Per saperne di più visita il sito principale di   Nati per leggere

Vuoi essere informato sulle prossime iniziative NpL? Consulta le nostre piattaforme online