Un cappello pieno di ciliegie

Oriana FALLACI

Oriana Fallaci non smentisce la sua eccellente bravura e l’arguto spessore dialettico nel raccontare, con dovizia di particolari, accadimenti, fatti storici e saga famigliare che hanno luogo nell’arco di quasi un secolo e mezzo. La scrittrice, infatti, è in cerca dei suoi “cromosomi” che riesce a trovare sin dalla prima metà del settecento attraverso le vicissitudini di quattro rami famigliari che si intrecciano tra loro insieme all’inevitabile cronaca storica che vede protagonisti, insieme ai suoi arcavoli, personaggi illustri da Napoleone a Lincoln, da Cavour a Papa Pio IX, da Mazzini al generale Lamarmora, che hanno tracciato la storia d’Italia e non solo.

La lettura è scorrevole e affascinante la cui trama appare simile a un prezioso tappeto di seta dove trama e ordito possono considerarsi, rispettivamente, come la realtà storica e la cronaca di quattro rami famigliari, che alla fine si incontrano, per volere del destino, in situazioni, a volte rocambolesche, che danno risposta al “perché” e al “per come” della nascita dell’autrice stessa. Un romanzo come pochi, ultimo regalo dell’inconfondibile penna di una grande giornalista.